annamariabruni.it logo
« < >

VAn GogH is BipolAr

Jetro suffered from depression from an early age, he felt as if he had been struck by a terrible spell that no one could break.
He just wanted to put an end to all this, living and working had become impossible.
One day he decided to jump off a bridge.
But while he was there, looking at the darkness that would have swallowed him, he had a revelation, an illuminating awakening.
He began a new path that led him to take an interest in psychological and physical health, food and its composition, to experience the effects that the ingredients had on the mind and in everyday life.
He founded a place to hangout " Van Gogh Is Bipolar" where mental illnesses can be called by their name accepted and shared.
His passion for art, combined with the desire to be accepted exactly as he is, led him to create a sort of refuge where everyone can feel free to be himself, to love each other, and to dream.


Jetro ha sofferto di depressione sin da piccolo, si sentiva come se fosse stato colpito da un terribile incantesimo che nessuno riusciva a spezzare.
Voleva solo mettere fine a tutto questo, vivere e lavorare era diventato impossibile.
Un giorno ha deciso di buttarsi da un ponte.
Ma mentre era lì, a guardare il buio che líavrebbe inghiottito, ha avuto come una vocazione, un illuminante risveglio.
Ha iniziato un nuovo percorso che líha portato a interessarsi di salute psicologica e fisica, del cibo e della sua composizione, per sperimentare gli effetti che gli ingredienti avevano sulla mente e sul quotidiano.
La sua passione per líarte, unita al desiderio di farsi accettare esattamente così comíè, líha spinto a creare una sorta di rifugio dove ciascuno si può sentire libero di essere se stesso, di volersi bene, e di sognare.
Dove le malattie mentali possono essere chiamate con il loro nome, accettate e condivise.
Ecco perché questo luogo sembra incantato, come la stanza di un bambino con una forte personalità, un adulto che rivendica il suo diritto a rimanere un sognatore.
La libertà, la creatività, la fantasia, è ciò che si respira qui dentro, è ciò che lo rende magico questo posto.




Share
Link
https://www.annamariabruni.it/van_gogh_is_bipolar-r12474
CLOSE
loading